La guarigione prodigiosa del 2009 per intercessione del beato Lodovico Pavoni

La guarigione prodigiosa del 2009 per intercessione del beato Lodovico Pavoni

 

Negli anni seguenti alla beatificazione di Lodovico Pavoni, avvenuta il 14 aprile 2002, sono stati segnalati al Postulatore della Congregazione Pavoniana, padre Pietro Riva, da parte della Provincia Pavoniana del Brasile ben quattro casi di presunte guarigioni prodigiose ottenute per intercessione del Beato Lodovico Pavoni, la cui devozione è assai diffusa ed intensa nella Famiglia Pavoniana Brasiliana (Religiosi e Laici).

Il quarto di tali casi ha riguardato la guarigione relativamente repentina, totale e duratura, avvenuta nel 2009 a San Paulo del Brasile, di Honorio Lopes Martins. Il signor Honorio Lopes Martins, di anni 68, il 21 luglio 2009 è stato sottoposto ad un intervento di prostatectomia presso l’Ospedale Brigadeiro di San Paulo in Brasile. Nella fase postoperatoria la situazione si è gravemente complicata, con la diagnosi di “accidente cerebrovascolare acuto postoperatorio; polmonite bilaterale ab ingestis complicata da insufficienza respiratoria acuta e insufficienza renale”. Il paziente è stato trasferito in terapia intensiva e i familiari sono stati avvertiti che la sua probabilità di sopravvivenza era scarsa e, nel caso fosse avvenuta, sarebbero rimaste compromesse sia le sue facoltà mentali sia le sue condizioni fisiche.

Suo figlio Diomar, religioso della Congregazione, ha subito chiesto a tutte le comunità religiose e a tutti i nuclei dei laici della Famiglia Pavoniana del Brasile di unirsi in una catena di preghiere al Beato Lodovico Pavoni per la guarigione di suo papà. Il 25 luglio il paziente ha registrato un significativo, rapido miglioramento, senza deficit né neurologici, né cognitivi. Il 27 luglio è stato in grado di muoversi autonomamente e il 30 luglio è stato dimesso dall’ospedale pienamente ristabilito.

Questo caso è stato preso in considerazione dalla Postulazione perché ben documentato dalla ampia cartella clinica; confermato come scientificamente inspiegabile dai tre medici curanti dell’Ospedale Brigadeiro di San Paulo in Brasile; ritenuto presentabile all’esame della Consulta Medica Vaticana da quattro medici nel loro voto previo privato positivo; e ottimamente documentato nell’aspetto teologico della invocazione al Beato Lodovico Pavoni. Sul caso si è tenuta a San Paulo l’Inchiesta Diocesana, aperta dall’Arcivescovo, card. Odilo Pedro Scherer, dal 4 dicembre 2012 al 18 giugno 2013, con la deposizione dei tre medici e di tredici testimoni, e una Inchiesta Suppletiva dal 10 aprile al 26 agosto 2014.

Tutta l’ampia documentazione è stata poi valutata presso la Congregazione dei Santi in Roma. Il 10 marzo 2016 la Consulta Medica della Congregazione dei Santi all’unanimità ha dichiarato che questa guarigione molto rapida, completa e duratura non è spiegabile scientificamente nel quoad modum. Il 5 aprile 2016 i Consultori teologi della stessa Congregazione si sono unanimemente espressi con voto affermativo, ravvisando nella guarigione del Sig. Honorio Lopes Martins un miracolo operato da Dio per intercessione del Beato Lodovico Pavoni. Dopo la celebrazione, con esito positivo e unanime, della Sessione Ordinaria dei Cardinali e dei Vescovi del 3 maggio sulla guarigione prodigiosa di Honorio Lopes Martins, il 9 maggio 2016 Papa Francesco ha autorizzato la Congregazione dei Santi a promulgare il decreto riguardante il miracolo, attribuito all’intercessione del Beato Lodovico Pavoni, Sacerdote, Fondatore della Congregazione dei Figli di Maria Immacolata; nato l’11 settembre 1784 e morto il 1° aprile 1849.   

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *